Le e-cig

Hai deciso di fumare, ma non le sigarette tradizionale di cui conosci bene le conseguenze negative, ma le sigarette elettroniche le cosiddette “svapo”.

Gli invitanti aromi in commercio (fragola, cioccolata, ciliegia, vaniglia) sembrano avvicinare questo oggettino in plastica dal fumo profumato più ad un gioco che ad un vizio, allontanandolo per tanto da qualsiasi attribuzione di pericolosità.

Ma siamo sicuri che le cosiddette svapo siano veramente solo un gioco senza rischi?

In realtà sembra che non siano proprio del tutto innocue. In realtà ancora non siamo in grado di dire quali saranno gli effetti a lungo termine del deposito delle particelle profumate sui nostri polmoni, ma sappiamo con certezza che i vapori emessi sono irritanti per le vie aeree e dunque sono in grado di favorire l’insorgenza di disturbi respiratori cronici, come tosse e bronchite.

Molti studiosi sostengono che facilitino il passaggio alle sigarette tradizionali, ma questo è ancora da dimostrare, ma è certo che siano in grado, come quest’ultime, di creare dipendenza. Dipendenza dalla nicotina, quando presente, ma soprattutto dipendenza dal semplice gesto di fumare.

Se stai leggendo questo articolo probabilmente hai dei dubbi e vuoi saperne di più, ma tra le tante domande forse ce n’è una più importante.

Ti sei mai chiesto perché hai scelto di iniziare a fumare?

Le motivazioni potrebbero essere le più varie, ma tendenzialmente, come tutti i comportamenti collegati ad una dipendenza, cercano di coprire un vuoto, una mancanza. Forse non ti senti ancora in grado di essere accettato così come sei, pensi che con una svapo potrai essere accettato da quegli amici che non ti hanno mai considerato, ma ricorda che, anche se riuscirai a nascondere le tue insicurezze dietro una nuvola di fumo, queste riemergeranno ogni volta indisturbate.

Un percorso psicologico alla ricerca di strategie che possano aiutarti a stare meglio con gli altri e con te stesso potrebbero aiutarti a vivere meglio senza disturbi fisici e soprattutto libero da ogni dipendenza.

C.P.