Chatta con noi

Parla con i nostri esperti. Vedi gli orari >>

i nostri servizi

Scopri i servizi a te dedicati >>

I ruoli del corpo

I ruoli del corpo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

corpo

Hai mai fatto caso al fatto che capita di vederti diversamente allo specchio da un giorno all’altro? Un giorno sei carina/o, un altro un mostro, poi una strafiga/o…eppure sei sempre tu…

Certo è che ti guardi molto di più allo specchio di quando eri più piccola/o e monitori il cambiamento del tuo corpo, cerchi di dirigerlo, di prenderne il controllo, ma non sempre ci riesci.

Ti trovi, a volte, in una condizione di precarietà data dal continuo, incessante cambiamento che origina innanzitutto dal corpo.

Ma il corpo cosa diventa?

  • Innanzitutto il corpo è un luogo, qualcosa che c’è, anche se in continua trasformazione;
  • Il corpo può essere gestito ( ad es.con la regolamentazione dell’alimentazione, sia sana che patologica come digiuni e/o abbuffate, sport ecc)
  • dominato,  ( ad es. con le sostanze d’abuso, le droghe)
  • rifiutato (ad es. coperto e/o mascherato con abiti ampi)
  • accettato

Il corpo è anche:

  • luogo dell’azione (dall’essere sempre in movimento, al blocco, all’aggressione fisica, etc…),
  • luogo dell’attenzione (oggetto di controllo e monitoraggio, cure, rimodellamenti ecc )
  • luogo della comunicazione (con il prevalere o meno del contatto fisico, la condivisione di modelli del sé attraverso il modo in cui fai esistere il tuo corpo, lo abbigli, lo adorni, etc…).
  • luogo di fiducia o sfiducia (poter contare sul tuo corpo sia per abilità e/o capacità attrattive o meno).

Può accadere che le modalità più estreme e quindi anche un po’ patologiche (che comportano rinunce, limitazioni, scarsa esplorazione delle proprie caratteristiche e funzioni,etc..) essendo opportunità sperimentate da te, conosciute e gestibili (e quindi vissute come efficaci) possano darti una forma della tua personalità, aiutarti a trovare un’identità.

Prova a chiederti che ruoli ha il tuo corpo nella tua identità e quanto esso conta per rappresentarti.

Se necessiti di un corpo troppo magro o troppo grasso, se sul tuo corpo agisci in modo violento e se lo sottoponi a dure prove (abusi di sostanze, sforzi eccessivi, prove a rischio di morte) allora forse è il caso che provi a chiederti: cosa ho messo di mio, delle mie emozioni sul mio corpo?

E se sei preoccupato per ciò che fai, se senti che ti metti in pericolo allora prova a contattarci.

I.G.