Chatta con noi

Parla con i nostri esperti. Vedi gli orari >>

i nostri servizi

Scopri i servizi a te dedicati >>

Il corpo d’estate

Il corpo d’estate

Inserendo su google le parole estate e corpo e sono apparsi moltissimi articoli, varie pagine su “cura del corpo, come arrivare in forma all’estate” oppure “come avere un corpo da favola per tutta l’estate” o ancora “un corpo tonico prima dell’estate? Volere è potere”.

Scontato e da brivido al tempo stesso. La maggior parte di questi articoli è rivolta alle donne, che DEVONO essere belle per forza, in forma, senza pancia, con pelle perfetta, con un sedere perfetto, magrissime e formose al contempo ecc. ecc. ecc. (scelgo volutamente di esagerare con gli eccetera).

Piuttosto che dire “chi non lo è?” mi sembra più opportuno scrivere “ma chi lo è?”.

Ti invito a cercare online foto delle icone di bellezza del passato, del pare-chirurgia plastica e Photoshop. Se formose quelle donne non erano magrissime, al contrario se molto magre non erano molto formose. Erano più simili a te, che a volte forse ti vedi così piena di difetti e ti affanni nel tentativo di correggere il tuo corpo sbagliato, nel sogno di un intervento chirurgico oppure ti abbatti perché non riuscirai mai ad essere come vorresti nonostante lo sport e la corretta alimentazione cui ti dedichi.

Se ti dovesse capitare di osservare le antiche statue, come la Venere di Milo ad esempio, ti accorgeresti di quanto sono cambiati i canoni estetici nel tempo: colei che allora era una Venere, Bellezza per eccellenza, oggi sarebbe una donna quasi bruttina, seno troppo piccolo, braccia troppo grosse e fianchi troppo abbondanti.

Tu potresti dirmi che ognuno vuole essere bello per i canoni della società in cui vive. E io ti risponderei “certamente” e ti inviterei al contempo a guardarti intorno, a guardare le tue amiche o le ragazze come te e forse se tu ti concentrassi su di loro, piuttosto che sulle ragazze copertina, potresti accorgerti che quella che consideri carina non è poi così diversa da te: magari ha qualcosa di più bello e magari anche qualcosa di meno bello rispetto a te.

Forse, cara giovane lettrice, viaggiando nel tempo o anche in culture diverse potresti trovarti spiazzata- io ho scoperto viaggiando che in alcuni posti dell’Africa vince chi ha il sedere più grande e si fa a gara per metterlo in mostra ballando al ritmo cadenzato di djembe- e scoprire che il tuo gusto dipende anche dal luogo in cui nasci…Ciò che hai dato sempre per scontato potrebbe essere talmente relativo da destabilizzarti.

Allora guarda te stessa ancora una volta e usa un po’ di clemenza data dall’ampliamento delle tue vedute. Goditi l’estate, che è un momento fantastico, fatto di sole, vacanze, assenza di impegni, amici e amori e non lasciare che la corsa al raggiungimento di perfezione limiti le tue possibilità, lasciandoti perennemente insoddisfatta e rabbuiando il sole.

I.G.

I.G.

Che NOIA la NOIA!

La noia! Ma a chi va di parlare della noia? E poi, cos’è la noia? Uno stato psicologico di insoddisfazione, un’assenza di azione o al massimo un’azione percepita come ripetitiva e monotona! Questa è la noia!   Eppure in questo momento storico la noia sta andando molto di “moda” tanto

Una musica può fare…una riflessione tra musica e psicologia

Ti è mai capitato che l’ascolto di un brano musicale ti abbia evocato qualcosa o abbia suscitato in te emozioni e sentimenti particolari ? Perché accade?   Proviamo a rifletterci insieme.   Partiamo dall’idea che la musica non è soltanto una disciplina artistica, ma è anche un vero e proprio linguaggio simbolico che riesce in

Che NOIA la NOIA!

La noia! Ma a chi va di parlare della noia? E poi, cos’è la noia? Uno stato psicologico di insoddisfazione,