Chatta con noi

Parla con i nostri esperti. Vedi gli orari >>

i nostri servizi

Scopri i servizi a te dedicati >>

Io a scuola?!

Io a scuola?!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Stamattina no…non mi alzo! Poi domani vado…Cavolo sono tre giorni che non vado…la settimana scorsa sono andato due giorni, così mi bocciano di nuovo per le assenze! Ma si chi se ne frega. Che palle stare in quella classe, con quelli… piccoletti che si affannano ad ascoltare, scrivere, rispondere.

Mi sono stufato, andrò ad una scuola serale se ne avrò voglia, se no lavorerò, mica si muore! Se solo lo capisse mia madre. Da quando papà è andato via continua a rompere che mi devo alzare, che non posso stare tutto il giorno in giro. Non capisce, proprio non capisce!

Già mi vedo là fuori scuola. Entrare insieme a quegli sfigati. Li lascio andare avanti, cammino con calma, chi mi corre dietro!

Chissà se becco la tipa di 3D! Arrivo in classe e cominciano le seccature…cerco il MIO posto…quello che non ho perché la prof. dice che visto che sono più i giorni che non ci vengo a scuola non serve assegnarmene uno! Tanto quello libero è sempre quello vicino a lei così può rompere meglio!

Poi mi piazza un foglio bianco davanti. Mi dice di fare la verifica che mi son perso la settimana scorsa. Che rabbia!!! Due  ore della mia vita a fissare un foglio e quella mica lo capisce che non so cosa scriverci, che non ho idea di cosa stanno facendo!

Ma qualcuno lo capisce che non è colpa mia? A chi lo vado a dire? Alla prof? A mia madre? A qualcuno interessa? Stooppppppppppp!

Roby tranquillo.  Stai tranquillo, sei ancora a letto e manco per mille euro ti alzi!

No, oggi non ci vado, meglio dormire.

 

Roby

 

Ancora Covid

Nel pieno della seconda ondata della pandemia scatenata dal Covid 19 che emozioni ci sono? Come stai? Reagire e stare con una seconda ondata e’ spesso piu’ complesso che affrontare l’inizio di qualcosa. Hai dovuto abituarti alle mascherine, a un diverso modo di stare con l’Altro, piu’ distante, ad abbandonare

Una mamma di un adolescente

Sono una mamma di una figlia alle soglie con l’adolescenza. Sono una mamma spaventata perchè dall’oggi al domani qualcosa è cambiato. Quell’intesa immediata, quella fisicità goduta da entrambe le parti, la capacità di rassicurare e di proteggere, di porre limiti non fluisce più con la stessa fluidità. Qualcosa sta cambiando

Diventare genitori di figli adolescenti

L’adolescenza è il momento in cui il bambino, spinto dai cambiamenti fisici ed ed emozionali, si allena a diventare adulto. In questo periodo la maggior parte dei ragazzi e delle ragazze è impegnato a costruire gradualmente, attraverso un’elaborazione personale di certo faticosa e ricca di contraddizioni, un rapporto più equilibrato

Ancora Covid

Nel pieno della seconda ondata della pandemia scatenata dal Covid 19 che emozioni ci sono? Come stai? Reagire e stare

Una mamma di un adolescente

Sono una mamma di una figlia alle soglie con l’adolescenza. Sono una mamma spaventata perchè dall’oggi al domani qualcosa è