Chatta con noi

Parla con i nostri esperti. Vedi gli orari >>

i nostri servizi

Scopri i servizi a te dedicati >>

Scegliere…che problema!

Scegliere…che problema!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Non sempre scegliere è semplice specie se pensiamo a quanto una determinata scelta possa condizionare il nostro futuro. Spesso anche noi adulti ci affidiamo ai consigli di chi ci circonda o seguiamo il “gregge” allontanando la fatica del pensare e la responsabilità che ogni scelta comporta. E se questo rappresenta un problema per gli adulti, figuriamoci per gli adolescenti!

Durante l’adolescenza anche scegliere cosa mettersi o se fare o non fare quella telefonata può diventare estenuante, ma sicuramente il momento topico in cui si vive il dramma della scelta è quando, superate le scuole secondarie o il liceo, si deve scegliere il percorso di studi o lavorativo futuro.

Decidere la strada da percorrere rappresenta senza ombra di dubbio una decisione importante, che predice un nuovo cambiamento che, il più delle volte, spiazza e debilita del tutto i ragazzi che stanno affrontando già cambiamenti fisici e mentali importanti insiti del periodo adolescenziale.
Può anche capitare che i ragazzi, a decisione fatta, si rendano conto di aver fatto una scelta errata intraprendendo un percorso scolastico sbagliato, non in linea con i propri interessi e le proprie propensioni. In questi casi, la scelta fatta diventa un peso insostenibile per il ragazzo che, disorientato e frustrato, ha assoluto bisogno di sostegno e di aiuto che non si concentri sul “te lo avevo detto”. 

Ma cosa fare per aiutarli a fare delle scelte intelligenti?

Ciò che più conta è comprendere la difficoltà e le motivazioni profonde che portano i ragazzi a questa debole e combattuta capacità di scelta.

I ragazzi, oltre ad essere affaticati da questo periodo di continui cambiamenti, temono di sbagliare proprio perché hanno sperimentato l’altalena del crescere, ma allo stesso tempo hanno appena iniziato ad affermarsi, a differenziarsi dai genitori per tanto temono anche di lasciarsi condizionare andando a soffocare in tal modo una personalità che ha appena fatto capolino.

Come aiutare dunque un adolescente a fare scelte intelligenti?

Purtroppo nessuno ha la sfera di cristallo e dunque dobbiamo per primi noi comprendere che ogni scelta porta con se una buona dose di rischio, ma ciò che puoi fare è essere un sostegno morale e aiutare tuo figlio a fare scelte consapevoli. Il compito è complesso, ma cerca di aiutarlo a riflettere su se stesso e sui suoi pensieri senza tralasciare le sue passioni e le sue risorse.

Che la scelta si riveli giusta o sbagliata dobbiamo ricordare e ricordargli che già il fatto di essere riuscito a scegliere autonomamente indica una passo importante verso il consolidamento della propria personalità che lo aiuterà nelle scelte future.

C.P.